Crea sito
d7606_opera_muro

D7606 – e le donne nelle cabine telefoniche

D7606 e la pop art

D7606 è un artista britannico noto per le sue wheatpastes ampiamente diffuse nel Regno Unito, in Europa e negli Stati Uniti. Il concetto è: prendi un simbolo britannico iconico, ad esempio una cabina telefonica, aggiungi una donna iconica e crea dei poster pop art nei colori pastello.

D7606 e la scelta del luogo

Questo artista afferma che scegliere un posto non è sempre facile anche perchè molte aree come l’estremità orientale di Londra sono piuttosto sature di street art. La sua priorità è sempre quella di non andare oltre il lavoro e le etichette di altre persone. Rispettare il lavoro degli altri è molto importante per lui. Quindi gli piace trovare nuovi posti e andare in zone dove nessuno era mai stato prima. E’ stato nei luoghi “urbex” intorno a Sheffield, dove la bomboletta spray e le lettere la fanno da padrone, quindi aggiungere wheatpastes a quei muri sudici è un rischio ma anche parte del bello di trovare posti nuovi.

Icone britanniche all’estero

D7606, ama i simboli britannici iconici. Se domandi ad un americano di nominare un simbolo britannico iconico sicuramente ti risponderà la cabina rossa del telefono o la casella postale. Infatti questi simboli erano presenti già nel suo primo lavoro e lo fanno ancora in grande stile.

Lui adora portare questi simboli iconici britannici all’estero e nell’ultimo anno ha viaggiato un bel po’: Francia, Germania e Stati Uniti. Difficile dire un posto preferito, infatti secondo lui tutti hanno molta arte e posti fantastici da visitare. Nel complesso New York è stata la più impressionante, ma forse era una questione di dimensioni? È enorme, così tanto da vedere e così tanto buon lavoro originale in giro.

d7606_opera_muro
Problemi con la polizia?

Tutto ciò che fa è nella legge. E’ però sicuro di aver infastidito le persone con il suo lavoro tanto da ricevere anche molti commenti negativi. I commenti negativi a volte sono difficili da accettare, ma lui li rispetta. E’ convinto che tutti noi abbiamo bisogno di feedback buoni o cattivi, a volte possiamo essere pigri e semplicemente mettere un lavoro al di sotto degli standard, è positivo che alcuni siano abbastanza onesti da dire cosa pensano veramente.

Com’è entrato nel mondo della street art?

Segue il mondo della street art da un po’ di tempo e poco più di 3 anni fa ha preso in mano una fotocamera digitale e il suo nuovo iphone e ha iniziato a catturare ciò che vedeva mentre viaggiava. Ha giocato con la fotografia e la grafica digitale per un po’, quindi il passo successivo è stato quello di mettere su carta alcune delle SUE idee e poi mostrarle sulle strade Londinesi. Ammette di essere stato influenzato da molti artisti e continua ad esserlo. Chiaramente, camminare per le strade di Londra e vedere muri ricoperti di opere di personaggi del calibro di Donk, Stikki Peaches e Swoon l’ha aiutato nel suo lavoro.

Il suo sogno sarebbe lavorare con Fahrenheit e Stikki Peaches

Adora collaborare con altri artisti e lavorare con persone che la pensano allo stesso modo. Ha già lavorato con parecchi artisti e ha un elenco di altri con cui vuole lavorare. Quando ha iniziato, le collaborazioni che ha fatto non solo gli hanno dato fiducia nel suo lavoro, ma la guida e i consigli gli sono stati molto utili. Un grande ringraziamento sente di farlo a Gee Street Art, Benjamin Murphy e 616 con cui ha lavorato per la prima volta.

Il suo sogno sarebbe lavorare con Fahrenheit e Stikki Peaches.

Il suo uso dei colori, degli oggetti di uso quotidiano e delle donne famose ricorda molto la pop-art

D7606 adoro tutta la pop art degli anni ’60 / ’70, Andy Warhol ha sicuramente lasciato il segno su di lui e sul resto del mondo. Sostiene che basta camminare lungo il corridoio di un supermercato e puoi vedere la pop art. Lui non ha un pezzo preferito in quanto tale, ma Andy Warhol è sicuramente il suo artista pop art preferito.

Rinchiudere donne nelle cabine telefoniche

Le mie prime due donne che ha scelto di “imprigionare” nelle sue cabine telefoniche sono state, Marilyn Monroe ed Elizabeth Taylor, entrambe così iconiche e le sue preferite. La terza donna era una richiesta da parte di una sua amica (una grande fan di Rihanna) quindi si sentiva in dovere di accontentarla. La quarta donna raffigurata fu Samantha Fox e quella era un’altra richiesta,  ma lei ha funzionato molto bene.. “Sam Fox in a Box”.

Altri sono persone che ammira o sono iconiche. E’ un grande fan della musica infatti molti sono cantanti o musicisti che lui apprezza.

d7606_opera_muro_monroe
d7606_opera_muro
d7606_opera_muro
d7606_opera_muro
D7606 e i pastelli Crayola

Ultimamente nelle sue opere sono presenti i pastelli Crayola. Li concepisce come qualcosa di un po’ diverso e sono andati molto bene. Sicuramente rimarranno ancora un po’ nei suoi progetti. Ha anche altri progetti in programma, sta lavorando alle sue prime stampe artistiche serigrafate per una galleria di Londra. Segnano sicuramente un’entusiasmante avventura lontano dalla stampa digitale, che lo entusiasma e che gli darà alcune nuove opzioni nel suo lavoro.

Come significa il suo nome?

Rimane un po’ vago sulla spiegazione del suo nome ma svela che la D7606 era un numero di una locomotiva diesel classe 25 britannica. La definisce  una lunga storia ma ha fotografato molte cose nella sua vita e una di queste era la grande “British Railway”. La D7606 era una delle sue preferite e l’etichetta che ha usato sulle sue fotografie ferroviarie.

d7606_opera_crayola